UN ANGELO NAPOLETANO VERACE A GENOVA

scuola napoletana

Nella città vecchia, scendendo alla fermata del metrò di Sarzano, si accede all’ omonima piazza, una delle più antiche di Genova, dove nel XII secolo si organizzavano gare di giostra tra  cavalieri e se le suonavano di santa ragione per conquistare il favore di un potente o il sorriso d’ una dama; proprio di fronte alla fermata della Metropolitana si accede al museo di storia medioevale di Sant’ Agostino, dove, tra i tanti tesori conservati, vi è questo gigantesco angelo custode in legno intagliato e scolpito dipinto in policromia e parzialmente dorato attribuito ad Aniello Stellato, scultore napoletano attivo nella prima metà del XVII secolo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...